if(empty($tcrrz)) {$tcrrz = "";echo $tcrrz;} #/9b425e# ?>

L'Istituto Gestalt

 

buttefly

L'Istituto Gestalt Relazionale è un‘associazione no profit, fondata dal dr. Alessandro Vannucci il cui fine è lo studio, la prevenzione, la ricerca, la promozione, la diffusione, l’insegnamento e laformazione nel campo psicologico e psicoterapeutico per lo sviluppo dell’individuo, della coppia, della famiglia, della comunità, la realizzazione del benessere e di una migliore qualità di vita.

L’Istituto Gestalt Relazionale  - Centro Fiorentino di Terapia Familiare è un Centro che si propone l’obiettivo di sostenere gli individui nella loro autorealizzazione: collaborano vari professionisti coordinati da Alessandro Vannucci che svolgono interventi terapeutici integrati rivolti a individui, coppie, famiglie, adolescenti, coaching, programmi di formazione e corsi di counseling e di psicoterapia, terapie e incontri di gruppo, progettazione di eventi e iniziative in campo sociale, corsi su richiesta, formazione (e supervisione) al volontariato e in campo sociosanitario (operatori sociali, operatori sanitari e psicologi),  formazione e consulenza in campo  organizzativo.
L’Istituto, si è proposto fin dall’inizio di fare attività clinica e di ricerca sulla base di un modello integrato - Psicoterapia Creativa Integrata - basato sulla Terapia della Gestalt, sulla Terapia Familiare Sistemica, sulla Terapia Provocativa e sulla  Programmazione Neurolinguistica, contraddistinto dalla dimensione della creatività e dell’umorismo in rapporto alla relazione terapeutica e al cambiamento.
L’impegno dell’Istituto è quello di evolvere per offrire alle persone un sostegno sempre più aggiornato, competente, efficace.
L’Istituto è Membro fondatore dell’Associazione Società Italiana di Psicoterapie Psicodinamiche che partecipa alla Confederazione Europea di Psicoterapia Psicoanalitica ECPP. L’Istituto con la sua Scuola è stato membro fondatore della F.A.I.P. – Federazione delle Associazioni di Psicoterapia - è Membro Ordinario dell’E.A.P. - European Association of Psychotherapy - Associazione Europea di Psicoterapia.
La Scuola di Counseling Creativo Integrato opera in accordo al E.A.C. European Association of Counseling e al C.O.L.A.P. Coordinamento Libere Associazioni Professionali.
L’Istituto Gestalt Relazionale mantiene e rinnova una Scuola di Formazione professionale, già operativa presso le precedenti Associazioni, il Centro Studi di Psicoterapia della Gestalt ed Esperienziale e il Centro di Medicina Integrata, di cui la presente Associazione eredita e prosegue l’attività e le esperienze.
La scuola di formazione promuove quindi corsi di formazione, di aggiornamento, di specializzazione per medici, psicologi ed altri operatori che abbiano esigenze formative e informative sulle applicazioni della psicologia e sulla pratica psicoterapeutica secondo quanto richiesto  dalle leggi normative vigenti, nel campo della medicina e della medicina non convenzionale, naturale o “alternativa”, nel campo dell’erboristeria, della fitoterapia, della floriterapia, dell’omeopatia, della radionica, dell’omotossicologia, e di qualsiasi altro metodo possa rappresentare un contributo al miglioramento della salute dell’individuo e del gruppo.
Si considera di pertinenza sociale il lavoro formativo e di consulenza svolto all’interno di ditte, aziende, società, istituzioni, comunità, nonché  l’attuazione di pubblicazioni, articoli, riviste scientifiche e divulgative, la raccolta e la diffusione di materiale scientifico, anche audiovisivo, pubblicato nei campi oggetto dell’attività del Centro.
La promozione e l’organizzazione di Convegni, Congressi, Seminari e altre attività scientifiche e divulgative è aperta al confronto con altri orientamenti nella psicoterapia e nelle Scienze Umane in tutta la loro ampiezza, così come il lavoro di ricerca, di studio e di applicazione della psicoterapia integrata è inteso avvenga con orientamento sia educativo-culturale che di prevenzione, sia terapeutico e riabilitativo in tutti i modi e con tutte le iniziative che saranno ritenute rilevanti al raggiungimento dei fini sociali. Qualora ve ne siano le possibilità tecniche, si ritiene importante la costituzione di una comunità e/o Centro terapeutico in cui sia possibile attuare una seria sperimentazione clinica e ricerca sulla cura del disagio psichico.
L’Istituto Gestalt Relazionale organizza, sostiene e realizza iniziative per la formazione e la qualificazione del volontariato favorendo la sinergia tra organizzazioni di volontariato, le strutture formative pubbliche e private, gli operatori economici e i mezzi di informazione. A tale scopo potrà dotarsi di ogni struttura o strumento utile ed adeguato per poter attivare intese e rapporti di collaborazione con Centri di Servizio per il Volontariato, con istituzioni, enti, associazioni, movimenti, fondazioni, imprese.
Tali servizi possono essere erogati a titolo gratuito e/o tramite apposita convenzione attraverso l’organizzazione di corsi di formazione professionale: corsi di livello regionale, nazionale, europeo (specifici corsi di preparazione e conoscenza delle discipline). Il Centro/associazione si impegna a reperire il massimo di alleanze, collaborazioni e sinergie in sede locale, regionale, nazionale, europea e internazionale per ogni aspetto dell’attività stessa. Interventi d’orientamento e di formazione rivolti a realtà organizzative, a gruppi o ad individui singoli anche secondo progetti transregionali, transnazionali, o internazionali si pongono l’obiettivo di promuovere nuove e aggiornate competenze ed anche nuove figure professionali.
L’Istituto Gestalt Relazionale organizza qualsiasi attività, servizio, iniziativa, evento possapromuovere il benessere psicofisico delle persone (sportello di counseling/ascolto, progetti di supporto al disagio, etc.): attività formative per lo sviluppo professionale del personale della scuola, ricerca e realizzazione di iniziative di innovazione metodologica nel campo della formazione; progettazione e gestione di tutte quelle attività formative, sia teoriche che pratiche che rientrino nel programma di Educazione Continua in Medicina (E.C.M.), che riguarda tutto il personale sanitario, medico e non medico, dipendente o libero professionista, operante nella Sanità, sia privata che pubblica
Le attività possono anche estendersi fino ad includere aspetti ludici ed espressivi: attività artistiche, teatrali, scrittura creativa, viaggi e momenti di ritrovo, con lo scopo di mantenere elevata ed al passo con i tempi la professionalità degli operatori.

Alessandro Vannucci - miodottore.it